News

ShareThis

"Pace, fraternità e dialogo" Programma nazionale 2015-2016

Programma nazionale di Educazione alla Cittadinanza Democratica


Pace, fraternità e dialogo
Programma nazionale di Educazione alla Cittadinanza Democratica
Anno scolastico 2015-2016

Premessa
Educare alla pace è responsabilità di tutti ma la scuola ha una responsabilità speciale.

L’educazione alla pace, ai diritti umani e, quindi, alla cittadinanza democratica è lo “sfondo integratore” dell’intero processo formativo.

Nel contesto attuale, particolarmente frammentato, multi-identitario e conflittuale, fare la pace mediante l’educazione è diventato quanto mai necessario e urgente. Così come è necessario e sempre più urgente attuare quel profondo cambiamento culturale che solo è in grado di trasformare il sogno della pace in realtà.

Tutte le sfide cruciali che dobbiamo affrontare (migrazioni, guerre, cambiamento climatico, impoverimento, “rapidaciòn”,…) richiedono una crescente consapevolezza e la disponibilità, sollecitata con forza da Papa Francesco con l’Enciclica “Laudato Si”, ad assumere nuovi atteggiamenti e stili di vita.

In questo processo ogni scuola deve divenire sempre di più un punto di riferimento positivo per l’intera comunità.


* * *

Introduzione
Il Programma nazionale di Educazione alla Cittadinanza Democratica “Pace, fraternità e dialogo. Sui passi di Francesco” 2015-2016 è predisposto d’intesa tra la Direzione Generale per lo Studente, l’integrazione, la partecipazione e la Comunicazione del MIUR e il Coordinamento Nazionale degli Enti Locali per la pace e i Diritti Umani, la Rete nazionale delle scuole per la pace e i diritti umani, la Rivista “San Francesco Patrono d'Italia” curata dai Francescani del Sacro Convento d’Assisi e la Tavola della pace.

Il Programma propone a ogni scuola di:

1. realizzare un laboratorio di pace che veda il protagonismo degli studenti e lo sviluppo della collaborazione tra la scuola, gli Enti Locali e il territorio;

2. condividere i risultati partecipando al Meeting nazionale delle scuole di pace che si svolgerà ad Assisi a conclusione dell’anno scolastico (Aprile 2016).


* * *

Il Programma è uno strumento per accrescere la qualità dell’offerta formativa di ogni scuola investendo su:

1. il protagonismo degli studenti e la loro educazione all’azione per la pace, la fraternità e il dialogo;

2. l’educazione all’uso critico e consapevole dei media e delle nuove tecnologie, all’informazione e alla comunicazione;

3. lo sviluppo della collaborazione tra la scuola, gli Enti Locali e il territorio per diffondere la cultura della pace, della fraternità e del dialogo.

Il Programma risponde ad alcuni dei bisogni primari dei nostri giovani affinché possano:

1. sentirsi protagonisti della propria esistenza e della comunità in cui vivono;
2. sentirsi in prima persona al centro dei processi di formazione e apprendimento;
3. conoscere le principali dinamiche della società contemporanea;
4. sviluppare capacità e consapevolezza critica;
5. sottoporre a visione critica concezioni della realtà stereotipate e pregiudiziali;
6. sentire la costruzione e la difesa della pace e dei diritti umani come compito di ogni persona;
7. assumere comportamenti coerenti in ordine alla vita socio-culturale delle propria realtà glocale (scuola, territorio locale, comunità nazionale ed europea, dimensione globale) al fine di promuovere cittadinanza responsabile, coesione sociale, impegno solidale nonviolento;
8. conoscere e assumere modalità nonviolente di gestione dei conflitti;
9. imparare ad utilizzare i new media e sviluppare la propria dimensione di nativi digitali nella costruzione di competenze di cittadinanza;
10. imparare a comunicare e a condividere le conoscenze.


* * *

Ogni scuola un laboratorio di pace

Dopo cento anni di guerre, “mentre anche nel nostro tempo l’aspirazione alla pace e l’impegno per costruirla si scontrano col fatto che nel mondo è in atto una sorta di terza guerra mondiale combattuta a pezzi” (Papa Francesco) è necessario costruire e diffondere una cultura nuova.

La scuola è il laboratorio ideale per ricercare, elaborare e sperimentare questa nuova cultura facendo crescere nelle nuove generazioni (che non hanno mai conosciuto la guerra) la capacità di immaginarla, di desiderarla, di difenderla e di costruirla laddove non c’è ancora.

Il Programma prevede:

(1) la realizzazione in ogni scuola di un laboratorio di pace e

(2) la condivisione dei risultati nel Meeting nazionale delle scuole di pace che si svolgerà ad Assisi a conclusione dell’anno scolastico (Aprile 2016).

I laboratori possono:

(a) realizzare un percorso alla (ri)scoperta del significato autentico delle parole della pace: fraternità, dialogo, diritti umani, solidarietà, uguaglianza, nonviolenza, legalità, democrazia, partecipazione, dignità, giustizia, libertà, fiducia, rispetto, umiltà, equità, inclusione, accoglienza;

oppure

(b) approfondire uno dei seguenti temi:

1. La pace a km 0
2. Le guerre e i conflitti del nostro tempo
3. Tutti i diritti umani per tutti
4. La cura della casa comune dal quartiere all’Onu
5. Per un’informazione di pace
6. Il Mediterraneo tra guerra e pace
7. Giovani costruttori di pace
8. L’economia della guerra e della pace
9. La sfida delle migrazioni
10. L’Europa 100 anni dopo la grande guerra

I laboratori si snodano nelle seguenti fasi:

1. esplorare (conoscere i dati, confrontarsi con la realtà);

2. ideare (fare una mappa delle idee, discutere i punti interrogativi, condividere le questioni aperte);

3. sviluppare (confronto con un esperto che lavora con gli studenti);

4. comunicare (predisporre una comunicazione pubblica con cui presentare in maniera analitica il tema affrontato nel laboratorio);

5. agire (indicazione dei mutamenti degli stili di vita individuali e collettivi finalizzati a fare pace)

Le attività di laboratorio sono coordinate e facilitate dalla rete di esperti e competenze del Comitato promotore del programma.


Cronogramma

Giugno - Agosto 2015
Campagna di coinvolgimento delle scuole, degli Enti Locali e delle associazioni

Settembre 2015
21 settembre, Avvio dei laboratori di pace in occasione della Giornata internazionale dell’Onu per la pace

Ottobre 2015
4 ottobre, festa di San Francesco. Celebrazione della “Giornata nazionale della pace, della fraternità e del dialogo”

24 ottobre, Celebrazione del 70° anniversario della fondazione dell’Onu

Novembre 2015
Corso di formazione e ricerca per gli insegnanti e i dirigenti scolastici

Dicembre 2015
10 dicembre, Celebrazione della “Giornata internazionale dei Diritti Umani”

Aprile 2016
Meeting nazionale delle scuole di pace ad Assisi

Ottobre 2016
Marcia per la pace Perugia-Assisi


Il Programma e i suoi obiettivi

Il Programma nazionale di Educazione alla Cittadinanza Democratica “Pace, fraternità e dialogo. Sui passi di Francesco” 2015-2016 è predisposto d’intesa tra la Direzione Generale per lo Studente, l’integrazione, la partecipazione e la Comunicazione del MIUR e il Coordinamento Nazionale degli Enti Locali per la pace e i Diritti Umani, la Rete nazionale delle scuole per la pace e i diritti umani, la Rivista “San Francesco Patrono d'Italia” curata dai Francescani del Sacro Convento d’Assisi e la Tavola della pace.

Il Programma è parte integrante:

• del percorso pluriennale 2014-2018 “Dalla Grande Guerra alla Grande Pace” che intende promuovere la riscoperta del grande valore della pace a partire dalla memoria della prima guerra mondiale;

• del percorso pluriennale “Sui passi di Francesco” avviato nel 2013 allo scopo di trasformare la “solennità civile” del 4 ottobre in un programma educativo teso a promuovere nei giovani la riscoperta del significato autentico dei valori universali della pace, della fraternità e del dialogo;

• del programma nazionale di educazione alla cittadinanza democratica denominato “La mia scuola per la pace” promosso sin dal 1995 dal Coordinamento Nazionale degli Enti Locali per la Pace e i Diritti Umani e dalla Tavola della pace e sostenuto da un Protocollo d’intesa sottoscritto con il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca.


Obiettivi generali

Il programma è uno strumento per:

• promuovere l’educazione permanente dei giovani alla cittadinanza democratica, alla pace, ai diritti umani, alla legalità e alla giustizia mediante lo sviluppo dell’interazione e della collaborazione tra le scuole, gli Enti Locali e il territorio;

• sostenere e valorizzare l’azione educativa delle scuole e degli enti locali a favore della pace e dei diritti umani;

• produrre attività di ricerca-azione finalizzate all’innovazione della didattica e dell’azione delle scuole per l’educazione alla pace e ai diritti umani;

• stimolare l’educazione all’uso critico e consapevole dei media e delle nuove tecnologie dell’informazione e della comunicazione anche sviluppando l’incontro e il confronto tra il mondo della scuola e il mondo dell’informazione, tra gli operatori del servizio pubblico scolastico e gli operatori del servizio pubblico radiotelevisivo (RAI);

• favorire lo sviluppo della rete nazionale delle scuole di pace che si propone lo scambio delle esperienze e delle conoscenze, la messa in comune di prassi e metodologie, l’elaborazione, la produzione e la diffusione di materiale didattico.


Obiettivi specifici

Il programma si propone di:

• invitare tutte le scuole di ogni ordine e grado del paese, a cento anni dalla prima guerra mondiale, a realizzare un laboratorio per lo sviluppo e la diffusione della cultura della pace, del dialogo e della fraternità;

• promuovere in tutte le scuole di ogni ordine e grado del paese la celebrazione della Giornata Nazionale della pace, della fraternità e del dialogo tra appartenenti a culture e religioni diverse;

• accrescere le competenze di cittadinanza plurale (locale, nazionale, europea, mondiale) dei giovani che sono chiamati a vivere in un mondo globalizzato e interdipendente e a interagire con soggetti, culture e ambienti molto diversi;

• realizzare programmi didattici tesi a favorire nei giovani la riscoperta del significato autentico dei valori universali della pace, della fraternità e del dialogo;

• attuare il rinnovamento della didattica e dell’azione delle scuole nel campo dell’educazione alla cittadinanza democratica e accrescere la formazione del personale docente;

• valorizzare l’impegno della scuola italiana ad essere luogo concreto di pace, fraternità e dialogo condividendo le buone pratiche.


Perugia, 1 settembre 2015


Per adesioni, comunicazioni e informazioni:
Coordinamento Nazionale degli Enti Locali per la Pace e i Diritti Umani
via della Viola 1 (06122) Perugia tel. 075/5737266 – 335.6590356 - fax 075/5721234
email info@scuoledipace.it - www.lamiascuolaperlapace.it
www.cittaperlapace.it - www.perlapace.it

Chiudi il banner dei cookies

Cliccando su OK accetti le cookies policies. Navigando in qualsiasi parte del sito dichiari di accettare l'uso dei cookies. Maggiori informazioni qui

Privacy Policy e trattamento dei dati personali

Informativa resa ai sensi dell'art.13 del d.lg. n. 196/2003 - Codice in materia di protezione dei dati personali ai visitatori del sito in questione e fruitori dei servizi offerti dalla stesso, con l'esclusione dei link esterni.

Dati di navigazione

In questa categoria di dati rientrano gli indirizzi IP o i nomi a dominio del computer utilizzati che si connettono al sito, gli indirizzi in notazione URI (Uniform Resource Identifier) delle risorse richieste, ed altri parametri connessi al protocollo HTTP e relativi al sistema operativo e all'ambiente informatico dell'utente. Questi dati vengono utilizzati al solo fine di ricavare informazioni statistiche anonime sull'uso del sito e per controllarne il corretto funzionamento e vengono cancellati immediatamente dopo l'elaborazione. I dati potrebbero essere utilizzati per l'accertamento di responsabilità in caso di ipotetici reati informatici ai danni del sito: salva questa eventualità, allo stato i dati su contatti web non persistono per più di 30 giorni.

Dati forniti volontariamente dall'utente

L'invio facoltativo, esplicito e volontario di posta elettronica agli indirizzi indicati su questo sito, o tramite il modulo contatti presente all'interno dello stesso, comporta la successiva acquisizione dell'indirizzo del mittente, necessario per rispondere in seguito alle richieste, nonchè degli eventuali altri dati personali insertiti nella massiva.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti.

I cookies utilizzati in questo sito rientrano nelle categorie descritte di seguito; ulteriori informazioni sono disponibili nella pagina "Trattamento dei dati e informazioni" dell'Informativa sulla Privacy.

Se prosegui nella navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.
In qualunque momento è possibile disabilitare i cookies presenti sul tuo browser. Questa operazione potrebbe limitare alcune funzionalità di navigazione all'interno del sito.

Cosa sono i Cookies

I cookies sono piccoli file di testo che vengono automaticamente salvati sui dispositivi degli utenti all'interno del browser. Essi contengono informazioni di base relativi alla navigazione internet e grazie ai browser vengono riconosciuti ogni volta che l'utente visita il sito.

Istruzioni per la disabilitazione dei cookies dai browser

Interner Explorer

Fare click su "Strumenti" e successivamente su "Opzioni Internet". Nella scheda Privacy, bloccare o consentire i cookie, e quindi salvare le nuove impostazioni cliccando su "OK".

Firefox

Dal menù "Firefox" del browser, selezionare la voce "Preferenze". Cliccare poi sulla scheda "Privacy", selezionare o deselezionare la casella "Tracciamento", oppure dalla sezione "Cronologia" selezionare la metodologia di salvataggio "Cronologia", "Cancellazione cronologia" o "Rimozione singoli cookie" . Successivamente salvare cliccando su "OK".

Google Chrome

Cliccare sul menù "Chrome" nella barra degli strumenti del browser. Selezionare "Impostazioni", successivamente selezionare "Mostra impostazioni avanzate". Nella sezione "Privacy" selezionare "Impostazione Contenuti", selezionare la modalità preferita di gestione dalla sezione "Cookie". Cliccare su "Fine" per salvare le modifiche.

Safari

In Browser delle preferenze selezionare la voce "Safari", quindi "Preferenze". Nella scheda che verrà visualizzata, selezionare la voce "Privacy" quindi nella sezione "Cookie e dati di siti web" selezionare l'opzione desiderata.

Gestione dei Cookie

Cookie tecnici

Attività necessarie al funzionamento

Questa tipologia di cookie ha natura tecnica e permette al sito di funzionare correttamente. Ad esempio, mantengono l'utente collegato durante la navigazione, nel caso in cui sia previsto l'accesso al sito tramite autenticazione, evitando così che vengano richieste le credenziali di accesso ad ogni pagina di consultazione/navigazione.

Attività si salvataggio delle preferenze

Questa tipologia di cookie permette di tenere traccia delle preferenze selezionate dall'utente durante la navigazione, come ad esempio l'impostazione della lingua.

Attività Statistiche e di Misurazione dell'audience

Questa tipologia di cookie aiuta a capire, tramite la raccolta di dati sotto forma anomina e aggregata, come gli utenti interagiscono con i nostri siti, fornendoci informazioni relative alle sezioni di navigazione, al tempo trascorso sul sito e su eventuali malfunzionamenti. Tutto ciò aiuta a migliorare la resa dei siti internet.

Cookie di profilazione di terza parte

All'interno del sito si fa uso di svariati fornitori che possono a loro volta installare cookies per il corretto funzionamento dei servizi che essi offrono. Nel caso in cui si abbia il desiderio di reperire le informazioni relative a tali cookies e sulle modalità di disabilitazione di questi ultimi, Vi preghiamo di accedere ai link elencati di seguito.

Cookies tecnici atti al corretto funzionamento di servizi offerti da terze parti


Google Maps Virtual Tour: componente web Cookie tecnico strettamente necessario
(nome del cookie: khcookie)
privacy policy

Cookies Statistici e di Misurazione dell'audience di terze parti

Questi cookie (servizi web di terze parti) forniscono informazioni anonime/aggregate sul modo in cui i visitatori navigano sul sito. Di seguito i link alle rispettive pagine di privacy policy.


Google Google Analytics: sistema di statistiche Cookies analitici privacy policy
Google Conteggio di conversioni campagne adword Cookies di conversione privacy policy

Cookie di Social Media Sharing

Questi cookie di terze parti vengono utilizzati per integrare alcune diffuse funzionalità dei principali social media e fornirle all'interno del sito. In particolare, nel caso sia previsto, permettono la registrazione e l'autenticazione sul sito, la condivisione e i commenti di pagine del sito sui social, abilitano le funzionalità del "mi piace" su Facebook. Di seguito i link alle rispettive pagine di Privacy Policy.


Facebook social media privacy policy

Titolare del trattamento è Coordinamento Nazionale degli Enti Locali per la Pace e i Diritti Umani con sede in Via della Viola, 1 06122 Perugia.

In qualsiasi momento potete esercitare i diritti di cui all'art.7 del Codice in materia di protezione dei dati personali tra i quali accedere alle informazioni che Vi riguardano e chiederne l'aggiornamento, rettificazione e integrazione, nonchè la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco solo qualora i medesimi vengano trattati in violazione alla legge.
Potreste altresì opporVi in tutto o in parte al trattamento. Per esercitare i diritti di cui sopra indicati, potrete rivolgerVi al titolare del trattamento, all'attenzione del responsabile, contattando il numero 0544 970164 o inviando una mail utilizzando il modulo presente all'interno del sito nella sezione "Contatti".

Fatta eccezione per i dati raccolti automaticamente (dati di navigazione), il conferimento di altre informazioni attraverso moduli predisposti o email è libero e spontaneo ed il mancato invio può comportare solo una mancata soddisfazioni di eventuali richieste.

Il luogo di conservazione dei dati è il Server del provider che ospita il sito in questione, per i soli dati di navigazione e gli elaboratori presso la sede della suddetta ditta per le altre comunicazioni, ad eccezione dei cookies che sono immagazzinati nei vostri computer.

Chiudi