Il libro dei valori

ShareThis
Vai a pagina

Luca Muzio, Carlo Cervasi, Michael Lepri - Istituto Comprensivo "Enrico Fermi" -- Mondolfo (PU), Mondolfo (PU)

Bulli

Esistono tanti tipi di violenza: la pedofilia, lo stalking, la violenza negli stadi, il bullismo.


Tra noi ragazzi il bullismo è molto frequente.
Il bullismo è una dinamica di gruppo ...

Esistono tanti tipi di violenza: la pedofilia, lo stalking, la violenza negli stadi, il bullismo.


Tra noi ragazzi il bullismo è molto frequente.
Il bullismo è una dinamica di gruppo: chi agisce con atti di prepotenza non è mai
solo.
Nel gruppo, oltre i bulli e le vittime, ci sono coloro che osservano la scena.
Ci sono delle emozioni talmente forti che possono essere provate solo da chi
subisce queste violenze.
Questo è il mio caso.
Già dal primo giorno di scuola venivo deriso e criticato: prendevo calci,
pugni e subivo umiliazioni.
Ciò ha fatto aumentare di molto il mio senso di paura nei confronti dei miei
persecutori.
Le umiliazioni più grandi le provavo quando mi gettavano nelle docce dello
spogliatoio dopo educazione fisica o quando venivo picchiato fino ad avere i
lividi sulla faccia.
Sono rimasto solo e deriso dai compagni per un anno intero.
Più volte ho raccontato alla professoressa questi episodi, ma, nonostante dibattiti
e interventi, non ho riscontrato alcun risultato positivo. Anzi, direi che a volte
la situazione è perfino peggiorata. Allora mi son fatto forza.
Un mercoledì, durate l'intervallo, incontrando i miei persecutori nel
corridoio, ebbi il coraggio di evadere dalla prigione che mi ero creato e dissi
loro che non avevo più paura.
Dopo un primo cenno di sorpresa, iniziarono a ridermi in faccia e percuotermi.
Tornato in classe capii che non era cambiato nulla.
Mille domande si accavallavano nella mia testa:
<< Perché non sono rispettato? Perché tante sofferenze? Perché tanta
ingiustizia?>>.
Poi pensai e capii che non avevo bisogno della loro stima, che quello che
ostenta chi li segue non è rispetto, ma solo un modo per fare bella figura
ed essere accettati dal gruppo.
Non dovete mai reagire perché fareste il loro gioco; se proprio non
riuscite ad evitarli, cercate almeno di non scatenare la loro ira.
Se c'è un bullo in particolare che vi infastidisce, può darsi che vi apprezzi pure,
che trovi in voi quella calma e quella serenità che a lui non è mai appartenuta, che non può manifestare a tutti perché sarebbe preso in giro da quelli che lo seguono.
L'unico modo per combattere il bullo non è quello di affrontarlo sul suo stesso campo: circondatevi di persone più intelligenti di lui, in fondo è un ragazzo solo, che usa la forza per essere accettato.
Badate però bene a non cadere nella sua stessa rete: quello che conta in un'amicizia è la sincerità e non la forza.

Ezio B., classe 4B - Direzione Didattica “Fornelli” -- Bitonto (BA), Bitonto (BA)

Il bullismo

Il bullismo è il fenomeno delle prepotenze perpetrate da bambini e ragazzi nei confronti dei loro coetanei,

soprattutto in ambiente scolastico, in particolare con il termine bullismo si tende a ...

Il bullismo è il fenomeno delle prepotenze perpetrate da bambini e ragazzi nei confronti dei loro coetanei,

soprattutto in ambiente scolastico, in particolare con il termine bullismo si tende a riunire aggressori e vittime in un’unica categoria .
Questo fenomeno ha diversi nomi: in Scandinavia, in Norvegia e Danimarca è definito mobbing, in Svezia e in Finlandia mobbing, in Italia si è preferito usare la dicitura anglosassone.
Letteralmente il termine bullismo significherebbe prepotente e bullo, ma la prepotenza è solo uno dei componenti del bullismo.
Il bullismo può essere diretto, cioè caratterizzato da una relazione diretta tra vittima e bullo e, a sua volta, può essere catalogato come bullismo fisico, psicologico, verbale.
Il bullismo indiretto è meno visibile di quello diretto, ma non meno pericoloso, in quanto tende a danneggiare la vittima nelle sue relazioni con le altre persone, escludendola e isolandola dal gruppo.

Classe 2 BLT - ITIS "Antonio Meucci" -- Castelfidardo (AN), Castelfidardo (AN)

Il giusto peso da attribuire alla parola Violenza

Violenza e non violenza, è un dilemma molto problematico di cui si è parlato per molto.

Il giusto peso che bisognerebbe dare alla violenza, qual è?

Intanto partiamo da ciò ...

Violenza e non violenza, è un dilemma molto problematico di cui si è parlato per molto.

Il giusto peso che bisognerebbe dare alla violenza, qual è?

Intanto partiamo da ciò che significa: è l'uso della forza fisica, delle armi o della psicologia per imporsi.
Molti casi di violenza non riguardano affatto la definizione data in precedenza. Un caso fra questi è la minaccia. Anche se non fisicamente essa intimorisce l'interlocutore costringendolo a fare ciò che si vuole e, se non lo fa, a subire un danno.
La violenza fisica è la più manifesta, e si presenta fra i giovani in particolar modo (Bullismo). Essa può manifestarsi, sul piano psicologico, come angoscia, ansia, paura, disturbi d'alimentazione, difficoltà di concentrazione, ecc.
Un tipo di violenza che accade ogni giorno è la pressione psicologica, cioè le offese, le umiliazioni, gli insulti che una o più persone fanno su un singolo o su un altro gruppo.
Altri casi purtroppo sempre più popolari sono la violenza sessuale e quella “economica” (estorsioni, truffe, ecc.).
Il giusto peso della parola deve essere calibrato di volta in volta, caso per caso, per evitare di eccedere nell’abuso di questo termine per scopi pubblicitari o per altri motivi (audience nel caso dei telegiornali; paure eccessive nel caso della manipolazione delle coscienze delle masse popolari, ecc.).

Alessandro Meneghella - 26° Circolo Didattico "Monte San Michele" -- BARI (BA), BARI (BA)

Il rifiuto della violenza

Non violenza è quell’atteggiamento di rifiuto della violenza. 

A volte mi capita di sentire alla televisione che alcune persone uccidono altre persone e non riesco a capirne il motivo ...

Non violenza è quell’atteggiamento di rifiuto della violenza. 

A volte mi capita di sentire alla televisione che alcune persone uccidono altre persone e non riesco a capirne il motivo.

Mi chiedo :”E’ possibile che un essere umano possa uccidere un suo simile?Solo per nervosismo?
Penso che questi episodi accadono perché alcune persone non riescono più a dialogare tra loro, a comunicare all’ altro il loro benessere o il loro malessere.
Non riuscendo a rispettare le opinioni dell’ altro si diventa spesso aggressivi perché si vede nell’ altro un nemico e come su un campo di battagli il nemico deve essere abbattuto.
Sarebbe molto bello per me se tutti noi nella società imparassimo a dialogare.
Ma se non riusciamo a far cambiare idea all’ altro almeno facciamoci un gesto significativo.

Chiudi il banner dei cookies

Cliccando su OK accetti le cookies policies. Navigando in qualsiasi parte del sito dichiari di accettare l'uso dei cookies. Maggiori informazioni qui

Privacy Policy e trattamento dei dati personali

Informativa resa ai sensi dell'art.13 del d.lg. n. 196/2003 - Codice in materia di protezione dei dati personali ai visitatori del sito in questione e fruitori dei servizi offerti dalla stesso, con l'esclusione dei link esterni.

Dati di navigazione

In questa categoria di dati rientrano gli indirizzi IP o i nomi a dominio del computer utilizzati che si connettono al sito, gli indirizzi in notazione URI (Uniform Resource Identifier) delle risorse richieste, ed altri parametri connessi al protocollo HTTP e relativi al sistema operativo e all'ambiente informatico dell'utente. Questi dati vengono utilizzati al solo fine di ricavare informazioni statistiche anonime sull'uso del sito e per controllarne il corretto funzionamento e vengono cancellati immediatamente dopo l'elaborazione. I dati potrebbero essere utilizzati per l'accertamento di responsabilità in caso di ipotetici reati informatici ai danni del sito: salva questa eventualità, allo stato i dati su contatti web non persistono per più di 30 giorni.

Dati forniti volontariamente dall'utente

L'invio facoltativo, esplicito e volontario di posta elettronica agli indirizzi indicati su questo sito, o tramite il modulo contatti presente all'interno dello stesso, comporta la successiva acquisizione dell'indirizzo del mittente, necessario per rispondere in seguito alle richieste, nonchè degli eventuali altri dati personali insertiti nella massiva.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti.

I cookies utilizzati in questo sito rientrano nelle categorie descritte di seguito; ulteriori informazioni sono disponibili nella pagina "Trattamento dei dati e informazioni" dell'Informativa sulla Privacy.

Se prosegui nella navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.
In qualunque momento è possibile disabilitare i cookies presenti sul tuo browser. Questa operazione potrebbe limitare alcune funzionalità di navigazione all'interno del sito.

Cosa sono i Cookies

I cookies sono piccoli file di testo che vengono automaticamente salvati sui dispositivi degli utenti all'interno del browser. Essi contengono informazioni di base relativi alla navigazione internet e grazie ai browser vengono riconosciuti ogni volta che l'utente visita il sito.

Istruzioni per la disabilitazione dei cookies dai browser

Interner Explorer

Fare click su "Strumenti" e successivamente su "Opzioni Internet". Nella scheda Privacy, bloccare o consentire i cookie, e quindi salvare le nuove impostazioni cliccando su "OK".

Firefox

Dal menù "Firefox" del browser, selezionare la voce "Preferenze". Cliccare poi sulla scheda "Privacy", selezionare o deselezionare la casella "Tracciamento", oppure dalla sezione "Cronologia" selezionare la metodologia di salvataggio "Cronologia", "Cancellazione cronologia" o "Rimozione singoli cookie" . Successivamente salvare cliccando su "OK".

Google Chrome

Cliccare sul menù "Chrome" nella barra degli strumenti del browser. Selezionare "Impostazioni", successivamente selezionare "Mostra impostazioni avanzate". Nella sezione "Privacy" selezionare "Impostazione Contenuti", selezionare la modalità preferita di gestione dalla sezione "Cookie". Cliccare su "Fine" per salvare le modifiche.

Safari

In Browser delle preferenze selezionare la voce "Safari", quindi "Preferenze". Nella scheda che verrà visualizzata, selezionare la voce "Privacy" quindi nella sezione "Cookie e dati di siti web" selezionare l'opzione desiderata.

Gestione dei Cookie

Cookie tecnici

Attività necessarie al funzionamento

Questa tipologia di cookie ha natura tecnica e permette al sito di funzionare correttamente. Ad esempio, mantengono l'utente collegato durante la navigazione, nel caso in cui sia previsto l'accesso al sito tramite autenticazione, evitando così che vengano richieste le credenziali di accesso ad ogni pagina di consultazione/navigazione.

Attività si salvataggio delle preferenze

Questa tipologia di cookie permette di tenere traccia delle preferenze selezionate dall'utente durante la navigazione, come ad esempio l'impostazione della lingua.

Attività Statistiche e di Misurazione dell'audience

Questa tipologia di cookie aiuta a capire, tramite la raccolta di dati sotto forma anomina e aggregata, come gli utenti interagiscono con i nostri siti, fornendoci informazioni relative alle sezioni di navigazione, al tempo trascorso sul sito e su eventuali malfunzionamenti. Tutto ciò aiuta a migliorare la resa dei siti internet.

Cookie di profilazione di terza parte

All'interno del sito si fa uso di svariati fornitori che possono a loro volta installare cookies per il corretto funzionamento dei servizi che essi offrono. Nel caso in cui si abbia il desiderio di reperire le informazioni relative a tali cookies e sulle modalità di disabilitazione di questi ultimi, Vi preghiamo di accedere ai link elencati di seguito.

Cookies tecnici atti al corretto funzionamento di servizi offerti da terze parti


Google Maps Virtual Tour: componente web Cookie tecnico strettamente necessario
(nome del cookie: khcookie)
privacy policy

Cookies Statistici e di Misurazione dell'audience di terze parti

Questi cookie (servizi web di terze parti) forniscono informazioni anonime/aggregate sul modo in cui i visitatori navigano sul sito. Di seguito i link alle rispettive pagine di privacy policy.


Google Google Analytics: sistema di statistiche Cookies analitici privacy policy
Google Conteggio di conversioni campagne adword Cookies di conversione privacy policy

Cookie di Social Media Sharing

Questi cookie di terze parti vengono utilizzati per integrare alcune diffuse funzionalità dei principali social media e fornirle all'interno del sito. In particolare, nel caso sia previsto, permettono la registrazione e l'autenticazione sul sito, la condivisione e i commenti di pagine del sito sui social, abilitano le funzionalità del "mi piace" su Facebook. Di seguito i link alle rispettive pagine di Privacy Policy.


Facebook social media privacy policy

Titolare del trattamento è Coordinamento Nazionale degli Enti Locali per la Pace e i Diritti Umani con sede in Via della Viola, 1 06122 Perugia.

In qualsiasi momento potete esercitare i diritti di cui all'art.7 del Codice in materia di protezione dei dati personali tra i quali accedere alle informazioni che Vi riguardano e chiederne l'aggiornamento, rettificazione e integrazione, nonchè la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco solo qualora i medesimi vengano trattati in violazione alla legge.
Potreste altresì opporVi in tutto o in parte al trattamento. Per esercitare i diritti di cui sopra indicati, potrete rivolgerVi al titolare del trattamento, all'attenzione del responsabile, contattando il numero 0544 970164 o inviando una mail utilizzando il modulo presente all'interno del sito nella sezione "Contatti".

Fatta eccezione per i dati raccolti automaticamente (dati di navigazione), il conferimento di altre informazioni attraverso moduli predisposti o email è libero e spontaneo ed il mancato invio può comportare solo una mancata soddisfazioni di eventuali richieste.

Il luogo di conservazione dei dati è il Server del provider che ospita il sito in questione, per i soli dati di navigazione e gli elaboratori presso la sede della suddetta ditta per le altre comunicazioni, ad eccezione dei cookies che sono immagazzinati nei vostri computer.

Chiudi